Il_Clima_a_Londra

Molte persone che vivono a Londra sarebbero disposte a giurare che il surriscaldamento del pianeta ha causato un cambiamento anche nell’imprevedibilità delle condizioni climatiche della città. Se prima i londinesi erano soliti lamentarsi delle piogge frequenti e del tutto inaspettate, ora si ritrovano ad avere momenti di improvviso e altrettanto inatteso bel tempo, con sole e gran caldo. Le ultime estati hanno fatto registrare temperature che hanno sfiorato i 40°C. In metropolitana il caldo è quasi infernale e i gas di scarico del traffico diventano soffocanti: Londra non è certo attrezzata per affrontare un clima simile.

I meteorologi, tuttavia, sostengono che le statistiche recenti non rilevano nulla di terribilmente fuori dell’ordinario per un clima di per sé già così variabile. La temperatura massima media di luglio, il mese più caldo, si attesta ancora intorno ai 23°C. In primavera e in autunno la colonnina di mercurio scende a livelli compresi tra 13°C e 17°C, mentre in inverno la media giornaliera massima è di 8°C e la minima notturna di 2°C. Nonostante qualche nevicata negli ultimi anni, raramente si verificano gelate nella capitale britannica.

Ciò che invece i meteorologi prevedono nel lungo periodo è che i cambiamenti climatici porteranno estati più secche, inverni con più piogge e tempeste e un numero maggiore di alluvioni. Nel frattempo, per avere notizie di utilità più immediata e conoscere le condizioni effettive a Londra e sobborghi, potete telefonare a Weathercall (Tel 09068 500 401; http://www.weathercall.co.uk; 60p al minuto) o visitare il sito www.bbc.london.co.uk/weather per avere le previsioni fino a cinque giorni.

QUANDO ANDARE

Si potrebbe pensare che in un paese dal clima temperato e mite come l’Inghilterra il tempo non sia un argomento di conversazione. Tuttavia, esattamente come gli inglesi delle Midlands, anche i londinesi sono instancabili osservatori delle condizioni atmosferiche, tanto che qualsiasi variazione della colonnina di mercurio suscita sorrisi o cattivo umore, a seconda dei casi. Per questo motivo è positivo il fatto che a Londra i divertimenti dipendano dal tempo – fate come i londinesi, aspettatevi sempre cielo coperto e pioggia (anche in estate) e vi sentirete euforici quando invece vedrete spuntare il sole.

L’estate è la stagione migliore per una visita (negli ultimi anni, tra l’altro, Londra ha avuto ondate di caldo continentale), ma anche la primavera e l’autunno sono periodi ideali, soprattutto perché vi sono meno turisti e, di conseguenza, monumenti e attrazioni risultano più accessibili. L’inverno, invece, è freddo, umido e buio, ma se amate la vita all’aria aperta, potrete godervela praticamente indisturbati.

Alessandro Spadoni 

Annunci

Commenta anche TU

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...