Pernottare_a_Londra

Le sistemazioni di Londra sono fra le più costose al mondo, per cui dovrete calcolare di spendere buona parte del vostro budget per la camera d’albergo. Inoltre, la domanda supera l’offerta, specialmente nella fascia più economica, perciò è essenziale prenotare almeno una parte del soggiorno prima dell’arrivo, soprattutto nei periodi di vacanze e in estate.
Un altro problema può essere la qualità, anche nella categoria media. Molti si lamentano della scarsa qualità e della mancanza di pulizia negli ostelli, nelle guesthouse e in alcuni B&B, della presenza di sgradita ‘fauna‘ in camera e del personale sgarbato.
Ovviamente, non ci sono solo brutte notizie. Una marea di boutique hotel di fascia alta ha conferito al panorama ricettivo cittadino una nota di stile e gli alberghi e i B&B di media categoria stanno seguendo questo esempio. All’altra estremità della gamma di prezzi, alcune strutture hanno cominciato a offrire camere a prezzi abbordabili, seppur un po’ scialbe. Una tendenza molto incoraggiante è quella che vede convergere questi due estremi verso un nuovo tipo di ‘budget boutique hotel‘, che propone prezzi ragionevoli senza rinunciare allo stile.

TIPOLOGIE DI ALLOGGIO E COSTI

Londra vanta un’eccellente gamma di alberghi di lusso (a partire da 350£ per una doppia) e qualora cerchiate il meglio dell’atmosfera tradizionale unita ai comfort moderni avrete solo l’imbarazzo della scelta. Ci sono anche valide opportunità nella categoria elevata (da 180£ in su), che offre un ottimo livello di comfort senza tuttavia avere lo stesso prestigio delle sistemazioni di lusso. In questa fascia di prezzo troverete anche molti boutique hotel e altri alberghi eleganti che hanno iniziato la loro attività in anni recenti. Al di sotto di 180£ c’è un discreto salto sia nella qualità sia nella scelta. Benchè il numero di alberghi di un certo livello in cui è possibile prenotare senza dover spendere una cifra eccessiva sia in aumento, esso non è ancora sufficiente a soddisfare la domanda. Se poi vi aspettate di spendere meno di 100£ per notte per una doppia durante la settimana, la vostra camera probabilmente non sarà il ricordo migliore del viaggio (ma a questo prezzo troverete qualche offerta speciale nei weekend). A Londra spendere poco significa sborsare meno di 80£ per una doppia con bagno. Dopo i B&B, la tipologia di alloggio più economica è costituita dagli ostelli, sia quelli ufficiali appartenenti alla Youth Hostel Association (YHA), sette dei quali si trovano in centro, sia quelli indipendenti, in genere più eleganti e più orientati a ospitare comitive, che stanno salendo di numero.
Le camere d’albergo nel Regno Unito sono soggette alla tassa sul valore aggiunto o VAT (IVA) del 15%. Molti alberghi includono l’IVA nel prezzo della camera, mentre altri non lo fanno, perciò conviene chiedere se avete dubbi. Ricordate però che molti alberghi – soprattutto quelli di lusso – propongono regolarmente offerte promozionali su internet di molto inferiori ai loro prezzi standard.

DOVE ALLOGGIARE

La zona in cui sceglierete di pernottare a Londra inciderà molto sulla spesa del soggiorno e sul ricordo che vi resterà della città. Se scegliete una sistemazione nel West End, vi ritroverete immersi nel ritmo pulsante della capitale (ma se vi sistemate a Hoxton, Clerkenwell o Shoreditch sarete più vicini ai locali più in voga). Se la vostra idea di Londra coincide con monumentali case georgiane, case a schiera in stile Regency e parchi privati al centro di piazze verdi, prenotate Chelsea o Mayfair. Se vi interessa l’aspetto etnico, andate a Notting Hill o Whitechapel, mentre gli intellettuali o chi ha aspirazioni letterarie dovrebbero fare rotta verso Bloomsbury, Kensington o Fitzrovia. Se volete vivere come la maggior parte dei londinesi, potete scegliere Camden o Stoke Newington, mentre se la vita locale non vi interessa, potete fare base con la massa dei turisti a Earl’s Court (anche detta Kangaroo Valley) o Shepherd’s Bush.

  • IL WEST END – Nel West End sarete nel cuore della vita di Londra e non dovrete mai preoccuparvi di prendere l’ultima metropolitana per rientrare: avrete a due passi i principali teatri della città, i migliori ristoranti e locali e molti siti turistici. Ovviamente un tale privilegio si paga. Gli alberghi a prezzi ragionevoli in centro sono davvero pochi, anche se va detto che Bloomsbury è un concentrato di B&B e guesthouse e che, nascosti tra i verdi Cartwright Gardens, a nord di Russell Sq a pochi passi dal West End, troverete alcuni degli alberghetti più convenienti del centro. All’estremo opposto della gamma di prezzi, Mayfair vanta alberghi talmente grandiosi da rappresentare vere e proprie attrazioni turistiche.
  • LA CITY – Questa zona offre la possibilità di vedere Londra da una prospettiva diversa – dopo che gli impiegati sono tornati nei sobborghi o durante i tranquilli, quasi inquietanti, weekend, la City è praticamente a vostra disposizione. È un ottimo modo per evitare la folla pur avendo facile accesso a luoghi come la Tower of London e i ristoranti e i bar di Shoreditch.
  • LA SOUTH BANK – Ora che la South Bank, che fino a qualche tempo fa non godeva di grande considerazione, si è trasformata in una delle zone più animate della città, risulta anche essere un ottimo posto in cui fare base per visitare Londra. La scelta di bar e ristoranti è inferiore rispetto a quella del West End, ma chi non si lascerebbe tentare dal pensiero di pernottare vicino alla Tate Modern o al Borough Market e a tutte le sue offerte epicuree? Spostandovi verso ovest vi troverete vicino al London Eye e a una serie di siti all’interno della London County Hall.
  • DA HYDE PARK A CHELSEA – Le raffinate zone di Chelsea e Kensington sono le più eleganti di Londra, e propongono pochissime sistemazioni a prezzi medi o economici. Alberghi più modesti si possono trovare a Victoria e Pimlico. Victoria non è la zona più gradevole della città, ma ha il vantaggio di essere molto vicina ai principali trasporti e gli alberghi in quest’area offrono un miglior rapporto qualità-prezzo rispetto a quelli a Earl’s Court. Pimlico è una zona più residenziale, comoda per raggiungere la Tate Britain a Millbank.
  • CLERKENWELL, SHOREDITCH E SPITALFIELDS – Clerkenwell, Spitalfields e soprattutto Shoreditch, con Hoxton, il suo prolungamento verso nord, sono quartieri molto alla moda con qualche sistemazione valida. Le soluzioni sono per lo più di fascia alta, fatta eccezione per l’Hoxton Hotel, che offre un eccellente rapporto qualità-prezzo e che dovreste prenotare prima possibile!
  • NORTH LONDON – Se desiderate pernottare lontano dalle zone turistiche principali, North London offre qualche soluzione discreta in diversi quartieri, tra cui King’s Cross, Camden e Hampstead; quest’ultima è una delle zone residenziali più verdi e ambite della città.
  • WEST LONDON – Dagli alberghi eleganti di Notting Hill agli ostelli economici di Earl’s Court e Shepherd’s Bush, questa zona da sempre offre una vasta gamma di soluzioni d’alloggio. Bayswater occupa una posizione molto comoda, anche se alcune vie subito a ovest di Queensway sono un po’ degradate e deprimenti. Anche alcune parti di Paddington sono piuttosto squallide, ma ci sono numerosi alberghi di fascia economica e media e si trova in una buona posizione di passaggio; si può raggiungere Heathrow in 15 minuti con l’Heathrow Express. St John’s Wood e Maida Vale sono quartieri verdi e tranquilli, con pochissime ma gradevoli sistemazioni.
  • GREENWICH E SOUTHEAST LONDON – Un po’ isolata dal trambusto che anima l’altra sponda del Tamigi, Greenwich ricorda un villaggio più di qualsiasi altro quartiere londinese, ed è qui che coglierete la tipica atmosfera della provincia inglese. È ideale per coloro che amano alzarsi presto per fare jogging nel Greenwich Park, ammirando la splendida vista sul fiume, o per chi vuole partecipare a un concerto all’O2 (ex Millennium Dome). Gli amanti della vita notturna, invece, non l’apprezzeranno molto perchè non c’è molta vita ed è difficile rientare con i mezzi a tarda notte.

CATENE DI ALBERGHI ECONOMICI

Londra può contare su diverse catene di alberghi economici che offrono camere pulite e moderne, seppur un po’ anonime, a prezzi ragionevoli.

easyHotel (www.easyhotel.com)

Express by Holiday Inn (www.hiexpress.co.uk)

Premier Inn (www.premierinn.com)

Travelodge (www.travelodge.co.uk)

Days Hotel (www.daysinn.co.uk)

Alessandro Spadoni

Annunci